Provaglio d'Iseo (BS)

 Chiesa ex Monastero S. Pietro in Lamosa
ZONA 05 - SEBINO (ISEO) - "San Vigilio"
ORGANO Giani Daniele 2015

Informazioni generali
Edificio:
Chiesa ex Monastero S. Pietro in Lamosa
Costruttore:
Giani Daniele
Anno:
2015
Trasmissione:
Meccanica
Ubicazione:
su cantoria, a metà navata, in Cornu Epistolae

La splendida cassa in legno intagliato è stata costruita da Domenico Fiorino nella seconda metà del seicento per contenere il precedente organo realizzato dall'organaro Giovanni Andrea Fedrigotti di Cremona e acquistato dalla Scola del Santissimo nel 1676. Tale strumento venne trasferito poi nel 1814 presso la Chiesa Parrocchiale, rimosso dopo un anno poichè insufficiente alla capacità della struttura e sostituito successivamente dall'attuale Amati il quale lo "ingloba" e lo trasforma in organo espressivo.

I sacerdoti nativi di Provaglio nel 1986, tra cui il fautore don Nicola Pietragiovanna, all'epoca parroco al Villaggio Prealpino, donò alla Comunità Provagliese, al prezzo di dieci milioni di lire, un organo ad una tastiera costruito dall'organaro Giuseppe Borghi di Crema con materiali di recupero.

Nel 2015 venne deciso di realizzare un nuovo organo. Durante lo smontaggio del Borghi vennerò individuate e recuperate oltre 30 canne di fattura antegnatiana datate 1580: da esse è nato il nuovo strumento realizzato alla maniera degli Antegnati.

In occasione dell'inaugurazione avvenuta in ottobre 2016, è stato realizzato un interessante volume corredato da un CD inciso da Enrico Viccardi.

Disposizione fonica
Grande organo
50 tasti (Do1-Do5) con ottava corta e 5 tasti enarmonici
14 pedali (Do1-Fa2) con ottava corta
Principale 8'
Ottava
Quintadecima
Decimanona
Vigesimaseconda
Vigesimasesta
Flauto in XII°
Flauto in VIII°
Fiffaro
Tremolo
Galleria fotografica