Bovegno (BS)

Loc. Ludizzo

 Chiesa S. Michele Arcangelo
ZONA 20 - ALTA VAL TROMPIA (BOVEGNO) - "Madonna della Misericordia"
ORGANO (Anonimo) XVIII°-XIX° Sec.

Informazioni generali
Edificio:
Chiesa S. Michele Arcangelo
Costruttore:
(Anonimo)
Anno:
XVIII°-XIX° Sec.
Trasmissione:
Meccanica
Ubicazione:
su cantoria in controfacciata
Accessori:
Combinazione Libera alla Lombarda- Tiraripieno- Grancassa (mancante)

Si tratta di uno strumento ottocentesco, inserito in una ricca e splendida cassa settecentesca (e relativa cantoria): pare che parte del somiere maggiore sia del precedente strumento.

Alla cassa originale (sui cui fianchi si intravedono decorazioni simili a quelle sul parapetto della cantoria) sono stati affiancati due pannelli, sui quali sono appesi due grandi tele facenti parte della via crucis, mentre dietro si nascondo, a sinistra, le canne del contrabasso (bitonali con relativa ottava) ed a destra i tre mantici a cuneo, sovrapposti, funzionanti sia a mano con la stanga ancora presente sia tramite elettroventilatore installato attorno agli anni '50 del secolo scorso.

Da diversi anni non viene più utilizzato.

Note storiche a cura di Matteo Lombardi

Rifacimento da parte di Felice Cadei del precedente strumento settecentesco. Lavoro eseguito nel 1856-57.

La notizia è in A.P. Bovegno, "Fabbriceria (1837-1866)", registro R S 01-07, riportato in "Bovegno nell'arte", La compagnia della Stampa Massetti Rodella editori, 2006, pp. 291-92

Disposizione fonica
Grande organo e Pedale
54 tasti (Do1-La5) con ottava corta
19 pedali (Do1-La#2) con ottava corta
Sistri alla tastiera
Cornetta 3 voci
Fagotto B.
Tromba S.
Ottavino B.
Ottavino S.
Viola B.
Flutta S.
Voce Umana
Flauto in VIII°
Principale 8' B.
Principale 8' S.
Ottava B.
Ottava S.
Decimaquinta
Decimanona
Vigesimaseconda
Vigesimasesta e Nona
Trigesimaterza e Sesta
Contrabbassi e Ottave
Galleria fotografica